Significato Del Nome Valerio

Il nome Valerio deriva dal latino Valesius, a sua volte discendente da quello sabino Volesus, a cui viene solitamente attribuito il significato “valoroso”. Il significato del nome, mutato in Valerius dai romani, viene fatto risalire al verbo latino valere, il cui significato è “essere vigorosi” o “forti”. Per quanto riguarda le grandi famiglie romane con questo nome, và segnalata la gens Valeria.

Diffusione del nome Valerio in Italia

Questo nome è presente nel nostro paese con circa 48.800 presenze, coprendo così lo 0,08% del totale della popolazione italiana. Nelle regioni la maggior numerosità di persone così chiamate si trova in Lombardia, in Emilia – Romagna, in Toscana, in Lazio, in Puglia e in Piemonte.

Qualità di chi si chiama così

Si tratta di una persona timida e a volte insicura, infatti fatica a prendere decisioni e a mostrarsi sicuro, senza l’appoggio altrui, tuttavia con gli amici riesce ad essere divertente e coinvolgente.

Caratteristiche del nome Valerio

Colore preferito: blu, animale amuleto: topo, metallo di riferimento: mercurio, pietra portafortuna: zaffiro.

San Valerio e onomastico

L’onomastico si può festeggiare in onore di San Valerio di Ravenna, il 29 gennaio o in alternativa prendendo a riferimento una Santa che porta lo stesso nome al femminile, ossia Santa Valeria martire, celebrata il 28 aprile. Infine, è possibile festeggiare in onore di San Valerio vescovo di Saragozza, il 22 gennaio.